Che cos'è la Parodontite?

Il 60% degli italiani soffre di varie forme di parodontite, detta anche “piorrea”(fonte: Ministero della Salute, dicembre 2009).

La causa scatenante della parodontite è la presenza di alcune specie batteriche nella cavità orale che, in associazione ad altri fattori di rischio predisponenti come cattiva igiene orale, familiarità (più persone in famiglia ne soffrono), fumo di sigaretta, alcune terapie farmacologiche, possono depositarsi sulle gengive, in prossimità dei denti, ed iniziare un processo degenerativo che provoca la mobilità o la perdita dei denti stessi.

Recenti studi inoltre collegano la malattia parodontale all’insorgere di malattie cardiovascolari, aumentandone significativamente il rischio.

E’ importante diagnosticarla precocemente con test specifici, e istruire il paziente sulle migliori terapie per mantenere sani denti e gengive: esami radiografici e test biologici e terapie con ausilio di laser ed ingrandimenti sono ad oggi le soluzioni più efficaci per curare la piorrea.

Nei casi più avanzati esistono tecniche chirurgiche per la rigenerazione dei tessuti di sostegno dei denti che sono troppo compromessi.

E’ semplice comprendere che la migliore cura della parodontite non è altro che la prevenzione, quindi eseguire visite periodiche di controllo (gratuite, nel nostro centro), e sedute di igiene orale con ablazione del tartaro al massimo ogni 6 mesi; in questo modo (se il paziente è collaborante, cioè esegue a casa le misure di igiene che gli vengono indicate di volta in volta) si riesce a mantenere la carica batterica al di sotto di una soglia critica che può scatenare la parodontite.

Facendo visite di controllo periodiche il dentista ha l’opportunità di individuare in modo tempestivo l’insorgere di problematiche parodontali e intervenire con altrettanta tempestività.

Qualora la parodontite sia già in atto, si deve intervenire precocemente per bloccarne la progressione, con delle pulizie approfondite che vengono chiamate “levigature radicolari” o “root planning”.

Queste consistono nell’asportazione mediante ablatori a ultrasuoni, curettes, o strumenti sonici specifici, dei tessuti infetti e dei depositi batterici che sono localizzati lungo le radici dei denti colpiti.

Una volta levigato le superfici dei denti, nel nostro centro si utilizza il laser decontaminare e favorire la guarigione (biostimolazione) dei tessuti affetti.

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci senza impegno!

La prima visita da Prosmile, TI COSTA SOLO UN'ORA DEL TUO TEMPO! Prenota subito la tua!